Davide Melis – Quello che mi va testo video canzone

Video Davide Melis – Quello che mi va testo e musica nuovo singolo per l’estate da ascoltare in rotazione sulle migliori radio italiane

Davide Melis - Quello che mi va testo

Davide Melis – Quello che mi va testo

Grande talento italiano, Davide Melis – Quello che mi va testo nuova canzone, fresca proposta per l’estate 2016, ritmo e parole da canticchiare nelle calde giornate della bella stagione. In uscita anche un nuovo album che arriverà agli inizi dell’anno prossimo. Intanto, ascoltiamo questo nuovo Davide Melis – Quello che mi va testo e video.

Testo Davide Melis – Quello che mi va

Quello che, quello che mi va
è scritto nel Dna
e non dipende dall’umore né dall’età…
è il karma!
Quello che mi va lo faccio,
se posso me lo prendo
fino quando non mi stendono
lo sai che non mi arrendo.

Torna il sole mentre esplode
nuova vita e nuovo amore
prendo la moto, le chiavi ed il casco
oggi esco, io rinasco
Torna il sole mentre sale
la pressione del motore
non voglio correre voglio volare
e sentire l’effetto che dà

Ma quello che sento in valigia non ci sta
è un profumo, un sentimento, rimane a metà
tra sogno e realtà…
Non è quello che è già stato
ma quello che sarà che conta
ricomincio da domani
e questa volta non mi fermerà nessuno!

Torna il sole mentre esplode
nuova vita e nuovo amore
prendo la moto, le chiavi ed il casco
oggi esco, io rinasco
Torna il sole mentre sale
la pressione del motore
come una scossa che mi fa vibrare
ma non fa male…

Ho perso tanti giorni inutili, immobili
ma adesso pago il conto e me ne vado via di qui
E solo quattro cose belle porterò con me
solo cose belle come te…

Torna il sole mentre esplode
la stagione dell’amore
prendo la moto, le chiavi ed il casco
oggi esco, io rinasco
Torna il sole mentre suona
alla radio una canzone
sembra la stessa che sto per cantare
è quasi uguale!

Video Davide Melis – Quello che mi va

Davide Melis – Quello che mi va testo video canzoneultima modifica: 2016-07-07T11:44:07+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento